Il vocabolario dei rifiuti

DEFINIZIONE
RIFIUTO

Qualsiasi sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi o abbia l'intenzione o abbia l'obbligo di disfarsi.

RIFIUTO PERICOLOSO

Rifiuto che presenta una o più caratteristiche di cui all'allegato I della parte IV del d.lgs 205/10.

OLI USATI

Qualsiasi olio industriale o lubrificante, minerale o sintetico, divenuto improprio all'uso cui era inizialmente destinato, quali gli oli usati dei motori a combustione e dei sistemi di trasmissione, nonché gli oli usati per turbine e comandi idraulici.

RIFIUTO ORGANICO

Rifiuti biodegradabili di giardini e parchi, rifiuti alimentari e di cucina prodotti da nuclei domestici, ristoranti, servizi di ristorazione e punti vendita al dettaglio e rifiuti simili prodotti dall'industria alimentare raccolti in modo differenziato.

AUTOCOMPOSTAGGIO

Compostaggio degli scarti organici dei propri rifiuti urbani, effettuato da utenze domestiche, ai fini dell' utilizzo in sito del materiale prodotto.

PRODUTTORE DI RIFIUTI

Il soggetto la cui attività produce rifiuti (produttore iniziale) o chiunque effettui operazioni di pretrattamento, di miscelazioni o altre operazioni che hanno modificato la natura o la composizione di detti rifiuti.

PRODUTTORE DEL PRODOTTO

Qualsiasi persona fisica o giuridica che professionalmente sviluppi, fabbrichi, trasformi, tratti, venda o importi prodotti.

DETENTORE

Il produttore de rifiuti o la persona fisica o giuridica che ne è in possesso.

COMMERCIANTE

Qualsiasi impresa che agisce in qualità di committente, al fine di acquistare e successivamente vendere rifiuti, compresi i commercianti che non prendono materialmente possesso dei rifiuti.

INTERMEDIARIO

Qualsiasi impresa che dispone il recupero o lo smaltimento di rifiuti per conto di terzi, compresi gli intermediari che non acquistano la materiale disponibilità dei rifiuti. 

PREVENZIONE

Misure adottate prima che una sostanza, un materiale o un prodotto diventi rifiuto che riducono:

  • la quantità dei rifiuti, anche attraverso il riutilizzo dei prodotti o l'estensione del loro ciclo di vita;
  • gli impatti negativi dei rifiuti prodotti sull'ambiente e la salute umana;
  • il contenuto di sostanze pericolose in materiali prodotti.

GESTIONE

La raccolta, il trasporto, il recupero e lo smaltimento dei rifiuti, compresi il controllo di tali operazioni e gli interventi successivi alla chiusura dei siti di smaltimento, nonché le operazioni effettuate in qualità di commerciante o intermediario 

RACCOLTA

Il prelievo dei rifiuti, compresi la cernita preliminare e il deposito, ivi compresa la gestione dei centri di raccolta [...], ai fini del loro trasporto in un impianto di trattamento.

RACCOLTA DIFFERENZIATA

La raccolta in cui un flusso di rifiuti è tenuto separato in base al tipo e alla natura dei rifiuti al fine di facilitarne il trattamento specifico.

PREPARAZIONE PER IL RIUTILIZZO

Le operazioni di controllo, pulizia, smontaggio e riparazione attraverso cui prodotti o componenti di prodotti sono separati in modo da poter essere reimpiegati senza altro pretrattamento.

RIUTILIZZO

Qualsiasi operazione attraverso la quale prodotti o componenti che non sono rifiuti sono reimpiegati per la stessa finalità per la quale sono stati concepiti.

TRATTAMENTO

Operazione di recupero o smaltimento, inclusa la preparazione prima del recupero o dello smaltimento.

RECUPERO

Qualsiasi operazione il cui principale risultato sia di permettere ai rifiuti di svolgere un ruolo utile, sostituendo altri materiali che sarebbero stati altrimenti utilizzati per assolvere una particolare funzione o di prepararli ad assolvere tale funzione, all'interno dell'impianto o nell'economia generale.  

RICICLAGGIO

Qualsiasi operazione di recupero attraverso cui i rifiuti sono stati trattati per ottenere prodotti, materiali o sostanze da utilizzare per la loro funzione originaria o per altri fini. Inoltre, include il trattamento di materiale organico ma non il recupero di energia né il trattamento per ottenere materiali da utilizzare quali combustibili o in operazioni di riempimento.

RIGENERAZIONE DEGLI OLI USATI

Qualsiasi operazione di riciclaggio che permetta di produrre oli di base mediante una raffinazione degli oli usati, che comporti la separazione dei contaminanti, dei prodotti di ossidazione e degli additivi contenuti in tali oli.

SMALTIMENTO

Qualsiasi operazione diversa dal recupero anche quando l'operazione ha come conseguenza secondaria il recupero di sostanze o di energia

STOCCAGGIO

Le attività di smaltimento consistenti nelle operazioni di deposito preliminare di rifiuti [...], nonché le attività di recupero consistenti nelle operazioni di messa in riserva di rifiuti [...].

DEPOSITO TEMPORANEO

Il raggruppamento dei rifiuti effettuato, prima della raccolta, nel luogo in cui gli stessi sono prodotti [...]

CSS

Combustibile Solido Secondario. Combustibile solido prodotto da rifiuti che rispetta le caratteristiche di classificazione e di specificazione [...]

RIFIUTO BIOSTABILIZZATO

Rifiuto ottenuto dal trattamento biologico aerobico e anaerobico dei rifiuti indifferenziati, nel rispetto di apposite norme tecniche , da adottarsi a cura dello Stato, finalizzato a definirne contenuti e usi compatibili con la tutela ambientale e sanitaria e, in particolare, a definire i gradi di qualità.

COMPOST DI QUALITÀ

Prodotto ottenuto dal compostaggio di rifiuti organici raccolti separatamente [...]

DIGESTATO DI QUALITÀ

Prodotto ottenuto dalla digestione anaerobica di rifiuti organici raccolti separatamente [...]

EMISSIONI

Emissioni in atmosfera. Qualsiasi sostanza solida, liquida o gassosa introdotta nell'atmosfera che possa causare inquinamento e qualsiasi scarico, diretto o indiretto, di COV nell'ambiente. 

EMISSIONI DIFFUSE

Includono anche i COV contenuti negli scarichi idrici, nei rifiuti e nei prodotti.

INQUINAMENTO

Introduzione diretta o indiretta, a seguito di attività umana, di sostanze o di calore nell'aria, nell'acqua o nel terreno che possono nuocere alla salute umana o alla qualità degli ecosistemi acquatici o degli ecosistemi terrestri che ne dipendono direttamente, perturbando, deturpando o deteriorando i valori ricreativi o altri legittimi usi dell'ambiente

INQUINAMENTO ATMOSFERICO

Ogni modificazione dell'aria atmosferica, dovuta all'introduzione nella stessa di una o più sostanze in quantità e con caratteristiche tali da ledere o da costituire un pericolo per la salute umana o per la qualità dell'ambiente oppure tali da ledere i beni materiali o compromettere gli usi legittimi dell'ambiente.

GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI

Il complesso delle attività, ivi compresa quella di spazzamento delle strade. volte ad ottimizzare la gestione dei rifiuti.

CENTRO DI RACCOLTA

Area presidiata ed allestita, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, per l'attività di raccolta mediante raggruppamento differenziato dei rifiuti urbani per frazioni omogenee conferiti dai detentori per il trasporto agli impianti di recupero o trattamento. 

CIRCUITO ORGANIZZATO DI RACCOLTA

Sistema di raccolta di specifiche tipologie rifiuti [...]

IMPIANTO

Il macchinario o il sistema o l'insieme di macchinari o di sistemi costituito da una struttura fissa e dotato di autonomia funzionale in quanto destinato ad una specifica attività; la specifica attività a cui è destinato l'impianto può costituire la fase di un ciclo produttivo più ampio.

IMPIANTO DI COMBUSTIONE

Qualsiasi dispositivo tecnico in cui sono ossidati combustibili al fine di utilizzare il calore così prodotto.

Fonti: D.lgs 152/06; d.lgs 205/10